Oltre 1.200 figuranti per la “Parata dei turchi” di Potenza

62 Visite

Oltre 1.200 figuranti, tre quadri storici, una presenza di pubblico approssimativamente stimata in decine di migliaia di persone, un piano di sicurezza imponente, la novità degli allestimenti floreali, un sito internet appositamente dedicato: sono solo alcune delle caratteristiche della “Storica parata dei Turchi” di Potenza, che sono state illustrate stamani, ai giornalisti, dall’assessore comunale alla cultura, Stefania D’Ottavio.

    L’evento, che si terrà, come da tradizione, nella serata del prossimo 29 maggio, rappresenta il clou della festa patronale in onore di San Gerardo che animerà il capoluogo lucano a partire da domenica 26 e fino al giorno 30 con la processione religiosa e il concerto per i più giovani organizzato dal Comune.

   «Rispettando le indicazioni del Comitato scientifico e il Disciplinare, ed ascoltando anche le indicazioni arrivate dai cittadini che hanno interagito con noi – ha spiegato D’Ottavio – per questa edizione abbiamo messo in atto una organizzazione enorme, anche con l’ausilio di tutte le associazioni cittadine.

    Abbiamo ridotto la lunghezza della parata e curato ogni minimo dettaglio, attraverso abiti importanti che vestiranno 820 figuranti, con l’allestimento di tre maxi schermi, attrezzando tre aree per le persone con disabilità, e prevedendo un piano di sicurezza imponente».

    Il costo dell’evento si aggira intorno ai 180 mila euro, dei 280 mila che la Regione Basilicata ha fornito al Comune come contributo per le manifestazioni del “Maggio Potentino”; la Parata prenderà il via alle ore 19 del 29 maggio dallo stadio “Viviani” e si concluderà con l’accensione della Iaccara, simbolo della sfilata, intorno alle ore 23 in piazza Matteotti, dopo la benedizione del Santo nella piazza della Cattedrale. (ansa)

News dal Network

Promo