Basilicata: M5s, ‘Bardi usa data elezioni contro avversario politico’

44 Visite

«Apprendiamo, con poco stupore in realtà, date le pessime scelte a cui ci ha abituati questo centrodestra, che il generale Bardi ha indetto le elezioni per il 21 aprile. Nel rispetto della legge, per carità, ma utilizzando una facoltà come uno strumento a propria disposizione da usare contro l’avversario politico e non a beneficio della comunità lucana, garantendo i tempi e i modi propri dell’esercizio democratico». Così il coordinatore regionale del Movimento 5 stelle in Basilicata, il deputato Arnaldo Lomuti, dopo il decreto con cui vengono indette le elezioni nei giorni 21 e 22 aprile, in base allo Statuto e alla legge elettorale vigenti in Basilicata.

«Ne prendiamo atto, certi del fatto che le cittadine e i cittadini lucani sapranno bene valutare anche queste furberie. In ogni caso – ha aggiunto – il M5s è pronto a dare il proprio contributo leale e convinto, all’interno di una coalizione di centrosinistra che sia convincente e credibile, nei temi e negli interpreti. Non veti né imposizioni, ma un progetto che unisca chi ha a cuore solo il bene della collettività lucana. Dunque, se anche il centrodestra usa ogni espediente possibile per consolidare la propria posizione in via Anzio, la forza di chi vuole risollevare il destino di questa regione prevarrà». Secondo Lomuti, «la Basilicata sta attraversando uno dei suoi peggiori momenti di crisi (con operai e agricoltori in rivolta)». Quindi l’invito «raccogliamo le forze e proviamo a salvare la nostra Basilicata», ha concluso Lomuti.

News dal Network

Promo