Tra Memoria e Ricordo: Voci dal passato Eco nel presente’, mostra al Palazzo di Città a Potenza

69 Visite

 ‘Tra Memoria e Ricordo: Voci dal passato Eco nel presente’: questo il titolo della installazione realizzata dalla Commissione Regionale Pari Opportunità, presentata in collaborazione con l’Istituto comprensivo ‘Torraca-Bonventura’ e con il Comune di Potenza, nell’atrio del Palazzo di Città, che sarà visitabile fino al prossimo 28 febbraio. All’iniziativa hanno partecipato gli assessori Stefania D’Ottavio, Alessandra Sagarese, Vittoria Rotunno e Gianmarco Blasi, consiglieri comunali, la presidente del Commissione Pari Opportunità Regione Basilicata, Margherita Perretti, il viceprefetto Gerardo Quaranta, il direttore della sede di Potenza della Banca d’Italia Gennaro Sansone, il presidente delle Consulte Studentesche di Basilicata Simone Carcuro, Barbara Coviello dell’Ufficio Scolastico Regionale, docenti e alunni dell’I.C. Torraca Bonaventura.

Dopo l’esecuzione di alcuni brani, interpretati da alcuni professori e ragazzi della scuola che ha partecipato alla manifestazione, alcuni dei presenti sono intervenuti brevemente sottolineando “l’importanza del Ricordo e la necessità che nessun evento che ha riguardato la storia del nostro Paese, sia mai più oggetto di tentativi di occultamento, come per anni è avvenuto per quanto riguarda la drammatica vicenda delle Foibe” ha evidenziato l’assessore D’Ottavio. L’assessore Sagarese, rivolgendosi in particolare agli studenti presenti, ha parlato “dell’importanza del non far mai tacere la coscienza, stimolando il senso critico, affinché possiate essere pienamente e consapevolmente protagonisti del vostro tempo”. L’assessore Rotunno ha evidenziato “la necessità di coltivare e salvaguardare le proprie radici e le radici delle Repubblica, un patrimonio di democrazia che ci ha consentito e ci consente di vivere occasioni positive, ma anche di affrontare con la necessaria forza tutti quegli eventi tragici, spesso macchiati di sangue.

Questo momento vuole essere un ideale filo conduttore tra le due giornate della Memoria e del Ricordo, per sottolineare che rispetto a questi temi non esistono colori politici, ma solo una comune volontà di non dimenticare”. La presidente Perretti, per parte sua, si è soffermata “su questa mostra, in esposizione qui, nel Polo Bibliotecario sempre a Potenza e a Policoro, con la finalità di sciogliere le maglie della memoria per accogliere, muovendo dagli stessi atroci eventi dell’Olocausto e dagli orrori delle Foibe, per giungere ai nostri giorni. Istituzioni e presidi culturali insieme, affinché la garanzia del diritto venga nutrita dalla conoscenza e dal sapere, e mai lasciata al caso, o in balia di chi non perde occasione per oltraggiarla”.

News dal Network

Promo