Matera, perseguitava la nipote per un’eredità: arrestato 69enne

[epvc_views]

Un uomo di 69 anni di Matera è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di atti persecutori, tentata violazione di domicilio e possesso ingiustificato di armi bianche. L’uomo, incensurato, è stato arrestato in flagranza differita dopo che la nipote ha allertato il 113 barricandosi in casa con il fidanzato mentre lo zio cercava di sfondare la porta.

Le indagini hanno rivelato che l’episodio era solo l’ultimo di una serie di atti persecutori perpetrati dall’uomo contro la nipote. L’uomo la accusava di essersi impossessata della casa del nonno defunto e si era già presentato diverse volte a casa sua senza preavviso, minacciandola anche di uccidere i suoi gatti se non gli avesse permesso di entrare.

Durante l’arresto, l’uomo è stato trovato in possesso di un coltello da cucina mentre altri tre coltelli sono stati rinvenuti nella sua auto. Il magistrato di turno ha disposto gli arresti domiciliari per l’uomo, ma il GIP ha poi emesso un’ordinanza di liberazione con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima e obbligo di presentarsi regolarmente alla Polizia Giudiziaria.

News dal Network

Promo