81enne accusato di omicidio suicida nel carcere di Potenza

[epvc_views]

 Un uomo di 81 anni – detenuto nel carcere di Potenza perché accusato di aver ucciso la moglie, di 73, il 29 giugno scorso, a Maschito (Potenza) – si è ucciso nell’istituto di detenzione del capoluogo lucano, impiccandosi.

    La notizia del suicidio è stata diffusa dal segretario del Sindacato di Polizia penitenziaria, Aldo Di Giacomo, che ha sottolineato che si tratta del 55/o suicidio dall’inizio dell’anno nelle carceri italiane.

Di Giacomo, inoltre, ha detto che l’uomo “a molti è apparso subito non molto lucido” e ha evidenziato che per lui il carcere “non era proprio indicato”.

    Di Giacomo ha chiesto di “rivedere il sistema di accesso al carcere. Le carceri – ha continuato – stanno vivendo il peggior momento nella storia della Repubblica, la politica sta dando il peggio in termini di incapacità di analisi e risoluzione di un problema che è sotto gli occhi di tutti”. (ansa)

News dal Network

Promo