Cifarelli: I collegamenti ferroviari dimenticati

[epvc_views]

“Mentre in queste ore le assessore regionali uscenti ai trasporti si contendono lo’scalpo’ di un presunto risultato storico raggiunto dalla Regione Basilicata per l’attivazione del pur utile servizio sperimentale di collegamento ferroviario di Trenitalia da Potenza a Bari, manco fosse lo sbarco sulla luna, gli altri utenti, altrettanto veri, che quotidianamente viaggiano da Matera verso Bari pagano sulla loro pelle le insufficienze e le difficoltà di un collegamento Fal oramai divenuto insopportabile, nei confronti del quale il Governo regionale, a partire dalle due ex assessore di cui sopra, nulla ha fatto in cinque anni di non governo tanto che per raggiungere Bari da Matera occorrono ancora e sempre poco meno di due ore”.

E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Partito democratico, Roberto Cifarelli.

“Negli ultimi anni – sottolinea Cifarelli – il Governo regionale ha completamente ignorato i bisogni della città di Matera come ha dimostrato la singolare vicenda del blocco del finanziamento di 700.000 euro per il bike sharing solo per motivi campanilistici. I Sindaci, le organizzazioni datoriali e sindacali, le associazioni di consumatori e di categoria – puntualizza l’esponente del Partito democratico – da tempo reclamano maggiore attenzione infrastrutturale per il territorio materano, fondamentale per la crescita e lo sviluppo economico e sociale dell’intera Basilicata”.

“Per questo – comunica Cifarelli – ho presentato una interrogazione al presidente Bardi ed alla Giunta regionale, colpevolmente ancora non formata, per conoscere quali iniziative si intendano intraprendere con i vertici di Ferrovie Appulo Lucane, al fine di verificare la situazione del trasporto ferroviario Fal per e da la Città di Matera ed attenuare i disagi per i viaggiatori costretti al cambio treno ad Altamura con attese di circa venti minuti, all’assenza di collegamenti ferroviari nei giorni festivi, nonché quali sono le iniziative progettuali proposte dalla Regione Basilicata relativamente alle infrastrutture per la Città di Matera (strade, treni, metropolitana leggera, etc.) ed il loro stato dell’arte”.

“A tal proposito – aggiunge Cifarelli – è ancora assente nella programmazione il prolungamento della Ferrovia dello Stato nel collegamento Ferrandina – Matera – Bari attraverso Gioia del Colle. Ciò rivela ancora una volta la mancanza di visione rispetto allo sviluppo infrastrutturale di un territorio che, purtroppo, non si implementa a colpi di spot. E pensare che la realizzazione di questo fondamentale collegamento ferroviario – conclude il Consigliere regionale – potrebbe ridurre a meno di due ore le attuali e sperimentali 2 ore e 45 minuti per il collegamento Potenza – Bari, collegando addirittura le due città capoluogo: quando si dice il ‘destino cinico e baro’”.

News dal Network

Promo