Matera: percorsi guidati per ciechi e ipovedenti, più autonomia grazie a tecnologia

[epvc_views]

Il Comune di Matera e l’Unione nazionale ciechi e ipovedenti (Uici) hanno presentato oggi in Municipio il progetto ”LETIsmart” con cui le persone con disabilità visiva possono muoversi meglio autonomamente grazie alla tecnologia. Sono stati programmati percorsi guidati in tutta la città, con degli hotspot particolari, dei radiofari elettronici letti dello speciale bastone ‘smart’. Il sistema ”LETIsmart” è composto da due accessori da integrare nel tradizionale bastone bianco per persone con disabilità visiva: migliorano l’autonomia del non vedente che ha la possibilità di muoversi nell’ambiente urbano con un sistema luminoso visibile a distanza e un sintetizzatore vocale che fornisce indicazioni per il movimento. Lo scopo del progetto, nato grazie alla sinergia tra Uici, Trieste Trasporti e Comune di Trieste e Scen srl, azienda triestina specializzata in prototipazione elettronica, è rendere le città, tra cui Matera, meglio attrezzate per ciechi e ipovedenti.

”Un bellissimo progetto di civiltà, usare la tecnologia per ridurre le differenze per gli ipovedenti e non vedenti”, ha commentato il sindaco Domenico Bennardi. Alla presentazione ha partecipato Marino Attini, componente della Direzione nazionale Uici, che per questo brevetto, offerto gratuitamente, è stato insignito del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica italiana dal presidente Mattarella. Sono intervenuti anche il presidente nazionale dell’Uici Mario Barbuto, il presidente della sezione Uici di Matera Giuseppe Lanzillo e Cinzia Cosimi del club Lions Trieste Host, oltre ai rappresentanti di giunta e consiglio comunale.

News dal Network

Promo