Bardi, strategico il recupero della diga del Rendina

[epvc_views]

 “Un risultato che porterà enormi benefici alla Basilicata e al Mezzogiorno”.

Così – in una nota diffusa dall’ufficio stampa della Giunta – il presidente della Regione, Vito Bardi (Forza Italia), ha espresso “la sua soddisfazione per l’inserimento del recupero della diga del Rendina tra i progetti finanziati con il Piano nazionale di interventi infrastrutturali e per la sicurezza del settore idrico (Pniissi)”.Nel comunicato è specificato che “presentato dalla Regione Basilicata, l’intervento di ripristino sarà finanziato con 113 milioni di euro, fondi del Pnrr. Soggetto attuatore è il Consorzio di bonifica”.

    “La diga del Rendina – ha continuato il governatore lucano – è un’infrastruttura cruciale e determinante per lo sviluppo e la crescita della Basilicata. A regime potrà contenere circa 20 milioni di metri cubi di acqua, contribuendo a risolvere gran parte dell’emergenza idrica e a trainare il settore agricolo che è una risorsa preziosa per la nostra regione. Il completamento dell’invaso è stato da sempre prioritario per il nostro governo.

    Dopo decenni di disattenzione – ha concluso Bardi – abbiamo finalmente raggiunto un obiettivo che sarà fondamentale per il rilancio dell’economia lucana”. (ansa)

News dal Network

Promo