Matera: adunata alpini del 2026, via libera a candidatura per accogliere evento

[epvc_views]

La città di Matera si propone per accogliere la 97esima adunata degli Alpini nel 2026. Il consiglio comunale ha votato all’unanimità un ordine del giorno di sostegno alla candidatura per ospitare l’adunata dell’Associazione nazionale Alpini (Ana) nel 2026, concorrendo così con Brescia e Genova. Nei mesi scorsi, il IV Raggruppamento Ana (sezione Bari-Puglia e Basilicata) ha manifestato la volontà di candidare Matera come sede dopo le precedenti edizioni del 2017 e 2021 in cui non c’è stata la designazione.

Matera si candida per la sua storia e per esperienza maturata in grandi eventi: per la parte storica, prima città del Sud a insorgere contro il nazifascismo, medaglia d’oro al valor civile, medaglia d’argento al valor militare; per quella logistica e capacità di accoglienza, è patrimonio mondiale dell’umanità ed è stata capitale europea della cultura nel 2019. La città ”ha già dimostrato di essere ampiamente all’altezza di eventi di grande portata – sostiene il consiglio comunale – come avvenuto in occasione del G20 per Esteri e Sviluppo nel giugno 2021 e della venuta di Papa Francesco nel settembre 2022”.

L’adunata delle penne nere è anche un’opportunità per accoglienza turistica ed economia locale. A Udine nel 2023 si stimano 105 milioni di euro di ricadute economiche calcolate sulla base di 297.000 presenze e 26 milioni di gettito fiscale. I primi numeri dell’adunata 2024 a Vicenza stimano presenze pari a 400.000 persone, quindi superiori a quelle di Udine. (foto: trmtv)

News dal Network

Promo