La Regione Basilicata aderisce al Servizio notifiche digitali

[epvc_views]

La Regione Basilicata “aderisce a Send, il Servizio notifiche digitali che semplifica la gestione delle comunicazioni a valore legale per enti, cittadini e imprese.

Questa piattaforma tecnologica, realizzata da PagoPA S.p.A. e lanciata lo scorso luglio insieme al Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha l’obiettivo di digitalizzare e semplificare la notificazione a valore legale degli atti amministrativi, con risparmio per la spesa pubblica, minori oneri di notifica per i cittadini ed un’esperienza utente più efficace”. Lo ha reso noto l’ufficio stampa della Giunta lucana.

    Con l’adozione di Send “da parte della Regione per l’invio delle notifiche relative ad accertamenti di tributi e intimazioni di pagamento delle entrate extra tributarie, i cittadini che lo desiderano potranno scegliere di gestire queste comunicazioni a valore legale interamente in digitale. È sufficiente: essere in possesso di un domicilio digitale, cioè di un indirizzo Pec, presente nei registri pubblici come Inad (l’indice nazionale dei domicili digitali) o indicato dal destinatario direttamente accedendo a Send con Spid o Cie dal sito notifichedigitali.pagopa.it; oppure attivare il servizio su App IO (io.italia.it) per essere informati della presenza di una notifica tramite un avviso di cortesia, da cui visualizzare l’atto e pagare contestualmente eventuali importi dovuti.

Gli utenti possono indicare anche un recapito email o un numero di telefono cellulare su cui ricevere gli avvisi di cortesia con le istruzioni per accedere a Send. In assenza di recapiti digitali, Send si occuperà dell’invio della notifica tramite raccomandata cartacea”. (ansa)

News dal Network

Promo