Il 2 giugno a Potenza sei nuovi Cavalieri della Repubblica

25 Visite

 “Le donne e la parità di genere, la scuola e i giovani”: saranno questi gli elementi di novità delle celebrazioni per il 78/esimo anniversario della fondazione della Repubblica che si terranno il prossimo 2 giugno a Potenza.

    Lo ha spiegato stamani, nel capoluogo lucano, il prefetto Michele Campanaro che ha illustrato alla stampa le caratteristiche della cerimonia che prenderà inizio fin dalla mattinata con gli interventi delle autorità in piazza Mario Pagano.

    Il clou è rappresentato dalla consegna delle onorificenze dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana” che si terrà al teatro “F.

Stabile” a partire dalle ore 19,30, nel corso di una cerimonia che prevederà anche il concerto del Liceo musicale Gropius di Potenza. 

Per il 2024 saranno sei coloro ai quali sarà assegnato il titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana: la presidente della commissione regionale Pari Opportunità, Margherita Perretti; la dirigente dell’Ufficio Scolastico regionale, Claudia Datena; la dirigente dell’ambito territoriale di Potenza, dell’Ufficio Scolastico Regionale, Debora Infante; il comandante del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Potenza, il luogotenente Nicola Morelli; l’ex Comandante del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale di Avellino, Massimo Pace; il conduttore televisivo, Peppone Calabrese.

«Voglio sottolineare come le donne premiate abbiano svolto un ruolo fondamentale per il riconoscimento della parità di genere e per lo sviluppo della conoscenza e del valore dell’istruzione”, ha detto Campanaro che ha annunciato il conferimento di un riconoscimento speciale a una prima classe elementare del comune di Nemoli (Potenza) “che ha sviluppato un progetto creativo sui temi della Repubblica e della Costituzione dal titolo ‘Mi illumino di Costituzione». (ansa)

News dal Network

Promo