Policoro, Ugl: “Stop sfruttamento minorile, sostegno a educazione”

34 Visite

Nonostante le norme contro la povertà, essenziali per il nostro Paese e la tutela dei minori, l’Ugl ribadisce il divieto di sfruttamento minorile e promuove l’educazione alla comprensione, alla pace e alla tolleranza. Così hanno dichiarato Pino Giordano, segretario provinciale Ugl Matera, e Maristella Pace, responsabile zonale Ugl Policoro, partecipando al convegno organizzato dalla Fidapa Bpw Italy a Policoro.

Durante l’evento, tenutosi nella gremita sala convegni dell’Hotel Hermès, i sindacalisti hanno sottolineato che l’appello lanciato non deve restare inascoltato: oltre 30 milioni di bambini e ragazzi in Europa rischiano l’esclusione sociale. Una delle conseguenze più gravi di questa condizione è la povertà educativa, che colpisce un adolescente europeo su cinque, privandolo della possibilità di costruirsi un futuro ricco di opportunità.

Giordano e Pace hanno evidenziato la necessità di agire seriamente in Italia per sostenere le politiche sociali e aiutare le famiglie intrappolate nell’indigenza. Hanno inoltre sottolineato il ritardo nell’applicazione dei livelli essenziali di prestazione sociale, che pesa sugli italiani. Per l’Ugl, la piena affermazione dei diritti dell’infanzia, caratterizzata da contraddizioni, ignoranza e sofferenza, non è ancora compiuta. Il welfare per l’infanzia fatica a svilupparsi, rendendo essenziale dedicare maggiore attenzione ai bambini, non solo dal punto di vista alimentare e sanitario, ma anche educativo e formativo.

L’Ugl ha espresso il suo contributo all’evento e si è complimentata con la Fidapa Bpw Italy, in particolare con la Presidente della Sezione di Policoro, la Psicologa e Psicoterapeuta Dott.ssa Antonella Magno, per il suo instancabile impegno nel sensibilizzare sull’importanza della tutela dei diritti dei minori. L’Ugl Matera, entusiasta dell’evento Fidapa, si è detta disponibile a promuovere iniziative di ascolto e informazione per l’infanzia e l’adolescenza, raccogliendo denunce di violazioni dei diritti e fornendo informazioni sulle modalità di tutela.

Giordano e Pace hanno concluso ricordando l’importanza del Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza presso il Consiglio Regionale della Basilicata, che assicura l’attuazione dei diritti e degli interessi dei minori. (antennasud)

News dal Network

Promo