QUANTA CATTIVERIA

46 Visite

Se mi limitassi a far notare la differenza di atteggiamento dei cialtroni del Fatto Quotidiano, da Travaglio alla Lucarelli, in merito alla questione Chico Forti rispetto a quando provò ad occuparsene,  senza successo,  il Governo Conte/Di Maio, non renderei bene il mio pensiero. 

Non è la loro partigianeria o il loro squallido opportunismo a colpirmi, non mi interessa più di tanto. 

Penso invece che, a prescindere da tutte le collocazioni politiche,  accogliere con il titolo “Benvenuto assassino” un uomo che si è fatto 24 anni di carcere negli Stati Uniti dopo una condanna senza prove e senza movente pur di non dichiararsi colpevole,  ottenendo conseguentemente sia una attenuazione della pena sia delle condizioni carcerarie , solo perché,  tornato in Italia, potrà riabbracciare la anziana madre che non vede da tutto questo tempo,  sia possibile solo per persone davvero senza un briciolo di pietà,  dunque di umanità. 

Ognuno è libero di scrivere (e leggere) quello che vuole ovviamente,  ma credo che il Fatto Quotidiano sia davvero un veleno per le coscienze di quegli  spiriti deboli che lo leggono.

PINUCCIO TARANTINI

News dal Network

Promo