Legambiente chiede di ampliare le aree protette della Basilicata

39 Visite

Stop allo spreco di suolo, allargamento delle zone di tutela ambientale e maggiore attenzione alle funzioni dei parchi, con investimenti negli organici e in risorse per assicurarne gestione e funzioni.

E’ quanto hanno chiesto il presidente regionale di Legambiente, Antonio Lanorte, e del circolo di Matera, Giovanni Moliterni, nel corso in una conferenza stampa in occasione della ”Giornata mondiale della biodiversità”.

«Più diversità contro la crisi climatica – hanno detto i responsabili di Legambiente – è un obiettivo raggiungibile a condizione, che si vada oltre le enunciazioni di principio.

E’ importante individuare nuove aree da proteggere, ampliando la superficie di quelle esistenti”. In Basilicata sono 200 mila gli ettari di aree protette, pari al 20 per cento del territorio. Moliterni si è soffermato, in vista della giornata europea dei Parchi che ricorre il 24 maggio, sulla situazione dell’Ente Parco della Murgia materana, “che denuncia varie carenze di organico e di gestione». (ansa)

News dal Network

Promo