«Donna, ecco tuo figlio!», il caffè spirituale di mons. Savino

58 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE                            

  LUNEDÌ 20 MAGGIO 2024         

B. V. MARIA MADRE 

DELLA CHIESA 

– MEMORIA

     ===??=== 

           —–•••—–

«I discepoli

erano perseveranti e concordi nella preghiera,

insieme a Maria, la Madre di Gesù». (At 1,14)

? Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO

Ecco tuo figlio! Ecco tua madre!?? Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 19,25-34)

In quel tempo, stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala.

Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé.

Dopo questo, Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinché si compisse la Scrittura, disse: «Ho sete». Vi era lì un vaso pieno di aceto; posero perciò una spugna, imbevuta di aceto, in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. Dopo aver preso l’aceto, Gesù disse: «È compiuto!». E, chinato il capo, consegnò lo spirito.

Era il giorno della Parasceve e i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato – era infatti un giorno solenne quel sabato –, chiesero a Pilato che fossero spezzate loro le gambe e fossero portati via. Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe all’uno e all’altro che erano stati crocifissi insieme con lui. Venuti però da Gesù, vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati con una lancia gli colpì il fianco, e subito ne uscì sangue e acqua.

Parola del Signore.

MEDITAZIONE 

Sant’Anselmo d’Aosta [(1033-1109)?monaco, vescovo, dottore della Chiesa], Orazione 7 

Fratelli in Dio per mezzo di Maria

O nostra Signora, tu sei la madre della giustificazione e dei giustificati, della riconciliazione e dei riconciliati, della salvezza e dei salvati. Beata certezza e rifugio sicuro! La madre di Dio è nostra madre, la madre dell’unica ragione di speranza e di timore è nostra madre. O madre benedetta ed esaltata non per te sola ma anche per noi, cosa vedo arrivare grazie a te? Quanto grande e degno d’amore! A questa vista mi rallegro di gioia inesprimibile. 

Se tu, nostra Signora, sei sua madre, gli altri tuoi figli non sono forse i suoi fratelli? Ma quali fratelli e di chi? Dirò ciò che rallegra il mio cuore o tacerò per timore di apparire orgoglioso? Ma di ciò che credo con ardore, perché non proclamarne la lode? Parlerò dunque, non per vanità, ma per gratitudine. Poiché colui che, nascendo da una madre, ha voluto condividere la nostra natura e, rendendoci la vita, ci ha fatti figli di sua madre, quello stesso ci invita a riconoscerci suoi fratelli. Il nostro giudice è quindi nostro Fratello. A dire tutto, il nostro Dio si è fatto, per mezzo di Maria, nostro Fratello.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE 

Dio, Padre di misericordia,

il tuo Figlio unigenito, morente sulla croce,

ci ha donato la sua stessa Madre,

la beata Vergine Maria, come nostra Madre;

concedi che la tua Chiesa, sorretta dal suo amore,

sia sempre più feconda nello Spirito,

esulti per la santità dei suoi figli

e raccolga nel suo grembo l’intera famiglia degli uomini.

Per il nostro Signore Gesù Cristo.

? Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

             ******

«Vergine felice,

che hai generato il Signore;

beata Madre della Chiesa

che fai ardere in noi lo Spirito del tuo Figlio Gesù Cristo». 

In Cristo Gesù, Figlio di Dio, vero Dio e vero Uomo, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, il Risorto per la nostra salvezza, sia benedetta questa giornata.+ don Francesco

News dal Network

Promo