Su Rai 1 da Maratea al Parco del Pollino con Linea Verde

47 Visite

Domenica 19 maggio alle 12.20 su Rai 1 Linea Verde arriva in Basilicata: Peppone Calabrese inizierà il suo viaggio dal cuore del centro storico di Potenza, sua città natale, mentre Livio Beshir, insieme a Margherita Granbassi, esplorerà il territorio partendo dal Monte San Biagio di Maratea dove verrà raccontata la storia della celebre statua del Cristo Redentore, seconda, per dimensioni, solo a quella del Corcovado di Rio de Janeiro.

A Chiaromonte ci sarà l’incontro con una donna che, molti anni fa, ha deciso di dedicarsi all’allevamento di pecore e capre e alla produzione di formaggi stagionati in grotta, mentre a Maratea si visiterà il porto turistico con un esperto pescatore, che svolgerà una battuta di pesca, mentre a Castronuovo di Sant’Andrea, nell’area del Parco Nazionale del Pollino, si entrerà in un antico mulino che ancora produce la farina di ‘mischiglio’, un prodotto tipico del sud della Basilicata, composto da grano, legumi e cereali.

Poi si proseguirà a Calvera, dove alcune donne faranno i ‘raschiatelli’, una pasta fresca tipica lucana. E ancora, a Maratea, si racconterà una particolare caccia al tartufo, nelle pinete sul mare della città, mentre a Calvera lo chef Pino Golia preparerà un gustoso primo piatto, fatto proprio con la farina di mischiglio. Altra ricetta è quella del ‘bocconotto’, un dolce tipico del territorio a base di pasta frolla e marmellata di amarene. A Lagonegro si approfondirà il legame speciale del celebre artista Pino Mango con la sua città natale, e si ripercorrerà la storia di un’antica leggenda che lega la località alla celebre donna ritratta da Leonardo da Vinci, ovvero la Monnalisa. Ampio spazio, in puntata, anche alla natura: all’interno del Parco Nazionale del Pollino, si scenderanno le acque del fiume Mercure Lao per praticare il river tubing, un’attività outdoor che si svolge nei corsi d’acqua. Peppone, Livio e Margherita si ritroveranno poi per un gran finale sulla cima del Monte San Biagio, accolti da alcuni danzatori e musicisti di tarantella marateota. (ansa)

News dal Network

Promo