Plusdotazione: come riconoscere i segnali

64 Visite

 Iperattivi o distratti, impulsivi o svogliati, disturbatori della classe o apatici e solitari. In molte occasioni questi comportamenti apparentemente oppositivi hanno una radice comune: il termine esatto è plusdotazione (altrimenti “alto potenziale e interessa circa il 5 per cento della popolazione scolastica”). Si tratta di bambini cosiddetti “gifted” dotati di un quoziente intellettivo più alto della media e che hanno, di conseguenza, bisogni educativi speciali.

Ma cos’è esattamente la plusdotazione e come si individuano i segnali che possono portare alla corretta valutazione? Gli autori di “Basilicata in Podcast” lo hanno chiesto alla dottoressa Ilaria Imbrogno, psicologa scolastica e dell’età evolutiva, responsabile del centro Anch’io, un’impresa sociale altamente qualificata nel settore educativo. Il link qui: https://open.spotify.com/episode/2KNimcGgLsO3XEWe5IQrqQ.

News dal Network

Promo