Basilicata: i dati delle Amministrative, sono più gli elettori che i residenti

22 Visite

Cinquantadue Comuni al voto, 246 sezioni e un totale di 200.606 elettori. Sono questi i numeri delle elezioni amministrative in Basilicata, ma c’è anche un altro dato che fa riflettere. Così come avvenuto alle Regionali, anche stavolta gli elettori sono in numero maggiore dei residenti. Infatti il dato aggregato dei residenti nei 52 Comuni chiamati al voto è 189.579. Quindi gli aventi diritto al voto sono di più (oltretutto il numero complessivo dei residenti comprende anche gli under 18 che non votano).

Questa differenza si spiega con il fenomeno inarrestabile dello spopolamento che vede la Basilicata perdere oltre 3mila residenti all’anno. Un’emorragia demografica che ha fatto aumentare gli emigrati che sono registrati nell’Aire, l’anagrafe degli italiani all’estero. Aggregando i dati per i soli Comuni chiamati al voto, la tendenza demografica è penalizzante solo per la provincia di Potenza (nei 42 Comuni chiamati alle urne i residenti sono 162.522 contro i 175.839 aventi diritto al voto, suddivisi in 214 sezioni) rispetto a quella di Matera (nei 10 Comuni chiamati alle urne i residenti sono 27.057 contro i 24.767 aventi diritto al voto, suddivisi in 32 sezioni).

Quanto alle sfide, la più importante è sicuramente Potenza, unico Comune in cui si si vota con doppio turno, quindi con eventuale ballottaggio: residenti 64.850; elettori 57.139, suddivisi in 77 sezioni. Il Comune più piccolo è Cirigliano, nel Materano, con 280 abitanti che dovranno scegliere tra due cugini che sono omonimi, Marco Delorenzo.

News dal Network

Promo