Tentato omicidio e rapina, 23enne arrestato nel materano

30 Visite

Polizia di Matera ha arrestato un 23enne di Marconia di Pisticci, su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia di Potenza, per tentato omicidio e rapina con modalità mafiose. Gli atti criminali sarebbero stati perpetrati ai danni di un 65enne, attualmente agli arresti domiciliari.

Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile e dal Commissariato di Pisticci, il 23enne avrebbe fatto irruzione nell’abitazione della vittima il 10 aprile scorso, minacciandola con un coltello e chiedendo la consegna di una somma di centomila euro. L’incontro è sfociato in una violenta colluttazione durante la quale il giovane avrebbe inflitto diversi fendenti al 65enne, causandogli gravi ferite.

L’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Le indagini hanno portato alla luce anche il furto di mille euro in contanti dalla casa della vittima.

L’operazione investigativa della Polizia, incentrata sulle conoscenze del territorio e sulle frequentazioni della vittima, ha portato all’identificazione del giovane come principale sospettato. Di conseguenza, la Procura ha emesso un decreto di fermo d’indiziato di delitto, durante il quale è stata rinvenuta e sequestrata l’arma utilizzata nell’aggressione.

Il contesto criminale sembra essere legato al traffico di droga e le modalità dell’aggressione sono indicative di un coinvolgimento delle dinamiche mafiose. Attualmente, l’indagato è detenuto nel carcere di Matera in attesa delle decisioni dell’Autorità giudiziaria. (Fonte: antnenasud)

News dal Network

Promo