Nuovo impianto di compostaggio e ampliamento della discarica di Colobraro, soddisfazione per Latronico

34 Visite

L’assessore Cosimo Latronico ha espresso soddisfazione per l’approvazione della delibera n. 365 – adottata ieri dalla Giunta regionale – attraverso la quale è stato rilasciato il giudizio favorevole di compatibilità ambientale (Valutazione di impatto ambientale), nell’ambito istruttorio del Provvedimento autorizzatorio unico regionale (PAUR), relativamente all’installazione I.P.P.C. denominata “Piattaforma integrata per lo smaltimento di rifiuti non pericolosi”, ubicata in località Monticello, in agro del Comune di Colobraro.

L’intervento consiste nella realizzazione di un nuovo invaso di discarica in ampliamento, della volumetria pari a 120.000 m3 e nella contestuale realizzazione di un nuovo impianto di digestione anerobica e compostaggio, comprese le relative opere di connessione al metanodotto SNAM, finalizzato alla produzione di biometano e compost di qualità, che recupererà 25.000 tonnellate/anno (80 tonnellate/giorno) di F.O.R.S.U. (Frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani) e 5.000 tonnellate/anno (16 tonnellate/giorno) di Rifiuti da Sfalci e Potature.

L’impianto di digestione anaerobica e compostaggio è stato finanziato con i fondi del PNRR e precisamente nell’ambito della Misura 2, Componente 1, Investimento 1.1, per un importo di € 35.455.704,34.

Nel corso dell’istruttoria sono state analizzate tutte le componenti ambientali potenzialmente interessate, tutti gli impatti sono stati valutati prevalentemente non significativi, trascurabili e mitigabili, per cui viene evidenziata compiutamente la sostenibilità ambientale dell’intervento progettuale autorizzato.

News dal Network

Promo