Lagonegro, imprenditore fermato con 160 gr di cocaina pura e 110mila euro in contanti

53 Visite

Nel corso del fine settimana appena trascorso, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Lagonegro, unitamente a quelli della locale Stazione, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, hanno tratto in arresto un imprenditore 58enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, al quale è stato intimato l’Alt mentre percorreva la SP 585 “fondovalle del Noce” a bordo della sua autovettura, ha destato sospetto nei militari sin dalle prime fasi dell’operazione di polizia.
L’atteggiamento e le circostanze di tempo e luogo hanno fatto si che a suo carico venisse operata una perquisizione personale e veicolare che ha portato al rinvenimento sulla sua persona di tre
involucri di cellophane risultanti contenere 160.grammi di cocaina pura.

La sostanza, del valore indicativo sul mercato di circa 20.000 curo, veniva sequestrata dai militari dall’Arma operanti. La successiva perquisizione domiciliare, estesa alla sede dell’impresa, permetteva di rinvenire 110.000 euro circa di denaro contante, presunto provento dell’attività di spaccio, sottoposti a sequestro.
L’uomo, tratto in arresto è stato associato alla Casa Circondariale di Potenza.
L’arresto è stato convalidato dal GIP del Tribunale di Lagonegro al termine dell’udienza celebrata in data 6 maggio 2024.

Si precisa che per l’indagato ai sensi della vigente disciplina in tema di comunicazione istituzionale va evidenziato che per l’indagato sussiste la presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva di condanna.

News dal Network

Promo