Tito, violenze e minacce di morte alla ex: arrestato 20enne

36 Visite

Vincere la paura per dire no alla violenza non è mai troppo tardi.  Ed è con questo coraggio, dopo l’ennesima umiliazione e un’altra esplicita minaccia di morte, che una giovane ragazza della provincia ha varcato la soglia del Comando Provinciale Carabinieri di Potenza per chiedere aiuto.

Subito accolta dai militari della locale Stazione, la ragazza, superato l’iniziale imbarazzo, ha ricostruito, nelle ore successive, gli anni passati con il suo ex fidanzato. Anni di ossessioni, minacce, aggressioni e possesso esclusivo di quella ragazza che da partner si era trasformata in qualcosa di sua proprietà. Anni di vergogna per la povera vittima che nascondeva il suo malessere interiore per pudore. Infine, messaggi di morte e la foto di una pistola mandati tramite whatsapp.

Raccolti tutti gli elementi e i gravissimi indizi a carico del ragazzo, i militari hanno attivato le procedure d’urgenza previste dal protocollo del Codice Rosso. A casa del giovane, un 20enne dello stesso paese della vittima, i Carabinieri della Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Potenza hanno trovato una pistola giocattolo. Tratto in arresto per atti persecutori, il giovane è stato dapprima ristretto al carcere di Potenza e, a seguito dell’udienza di convalida da parte del GIP del locale Tribunale, sottoposto al divieto di avvicinamento alla persona offesa con l’apposizione del braccialetto elettronico. Nei suoi confronti, si ricorda, vige la presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva di condanna.  (Fonte: Antennasud)

News dal Network

Promo