Videosorveglianza in 46 Comuni del Potentino, sì ai progetti

37 Visite

Riunitosi nelle ultime ore, il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica della provincia di Potenza, ha espresso «parere favorevole per tutti i 46 progetti di videosorveglianza candidati da 46 comuni del Potentino sui fondi di sicurezza urbana del Ministero dell’Interno per l’annualità 2023-2024». A renderlo noto è stato il prefetto di Potenza, Michele Campanaro, che ha presieduto la riunione.

Stando a quanto si apprende, i progetti interesseranno i comuni lucani di Abriola, Acerenza, Anzi, Atella, Avigliano, Balvano, Baragiano, Barile, Carbone, Castelluccio Inferiore, Castronuovo di Sant’Andrea, Chiaromonte, Corleto Perticara, Filiano, Forenza, Francavilla in Sinni, Ginestra, Grumento Nova, Lagonegro, Lauria, Lavello, Maratea, Marsicovetere, Montemilone, Montemurro, Noepoli, Palazzo San Gervasio, Pietragalla, Pignola, Rapolla, Rionero in Vulture, Rivello, Roccanova, Ruoti, San Costantino Albanese, San Fele, San Severino Lucano, Sant’Angelo Le Fratte, Sant’Arcangelo, Savoia di Lucania, Spinoso, Tito, Trecchina, Vaglio Basilicata, Venosa e Vietri di Potenza.

News dal Network

Promo