25 aprile: a Potenza e Matera ricordati valori Costituzione

37 Visite

I valori della Costituzione – e la necessità della loro “realizzazione” – sono stati al centro della Festa della Liberazione a Potenza e a Matera, dove stamani non si sono visti striscioni di contestazione né si sono sentiti slogan polemici.

A Potenza, il 79/o anniversario del 25 aprile 1945 – celebrato davanti al Monumento ai caduti nella Prima Guerra Mondiale – è cominciato con l’intervento dei rappresentanti degli studenti, Simone Carcuro e Fabrizio Manna, che – per ricordare la lotta degli italiani “contro la dittatura peggiore della storia” – hanno letto un brano di un discorso ai giovani pronunciato da Piero Calamandrei (1889-1956).

Successivamente, sono intervenuti il presidente della Provincia, Christian Giordano, il sindaco del capoluogo, Mario Guarente, l’assessore regionale Cosimo Latronico ed il prefetto, Michele Campanaro, che ha ricordato alcuni episodi di resistenza al nazifascismo avvenuti nel Mezzogiorno d’Italia, citando anche alcune parole di Vittorio Foa (1910-2008).

Anche a Matera la manifestazione ha seguito uno svolgimento analogo: il discorso del rappresentante dell’Anpi ha più volte sottolineato la necessità di “vigilare” contro i pericoli per la democrazia.
Altre cerimonie sono in programma in diversi comuni della Basilicata: nel pomeriggio sono previsti anche dibattiti e spettacoli teatrali. (Fonte: Ansa)

News dal Network

Promo