In Senato premiazione concorso nazionale Eplibriamoci 2024

47 Visite

La cerimonia di premiazione finale dei vincitori del concorso nazionale “Eplibriamoci 2024”, indetto da Ente Pro Loco Italiane, si terrà domani, martedì 23 aprile, presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani in Senato, su iniziativa delle senatrici Maria Nocco e Cinzia Pellegrino (Fratelli d’Italia). Il concorso, a valere sulla “Giornata Mondiale Unesco del Libro e il Diritto d’autore”, in questa terza edizione ha coinvolto 1.463 studenti che frequentano il terzo anno di 283 Istituti secondari di Primo Grado di tutta Italia che hanno realizzato testi sulla tematica della “non violenza sulle donne”.

A contendersi il premio finale saranno 7 Istituti vincitori dei concorsi regionali Padre Pio di Pisticci (Mt), Nurri di Orroli (Nu), Rita Levi Montalcini di Bitritto (Ba), Francesco Giosuè di Giarre (Ct), Tommaso da Celano di Celano (Aq), Giuseppe D’Antona di Acquaro Plesso Arena (Vv) con menzione speciale per il Capuano-Pardo di Castelvetrano (Tp).

L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Senato della Repubblica, del Ministero della Cultura, della Commissione Nazionale Italiana Unesco e del Centro del Libro e la Lettura. I saluti istituzionali saranno affidati alle senatrici Maria Nocco (Commissione Bilancio) e Cinzia Pellegrino (Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani), al presidente nazionale Ente Pro Loco Italiane, Pasquale Ciurleo, a Domenico Giannetta (consigliere Regione Calabria) e all’avv. Giusy Pino (Coordinatrice Osservatorio Nazionale Violenza di Genere Regione Calabria).

«Portare i ragazzi a riflettere e ragionare intensamente, realizzando elaborati che siano in grado di trasmettere sentimenti ed emozioni su un tema così attuale e delicato, è stata una grande sfida che l’Ente Pro Loco Italiane ha saputo far propria facendo sì che gli studenti esprimessero il meglio di sé – dichiara la senatrice Maria Nocco (Fdi) – A loro vanno i miei più sentiti complimenti: rappresentano la viva speranza che le generazioni future possano porre definitivamente fine a comportamenti violenti, verbalmente e fisicamente, nei confronti delle donne. La politica continuerà ad impegnarsi concretamente come nell’ultima Legge di Bilancio – conclude la senatrice – dove abbiamo stanziato altri 9 milioni di euro i fondi per rafforzare la prevenzione della violenza nei confronti delle donne e della violenza domestica».

Durante la Cerimonia di Premiazione, con la moderazione della giornalista Maria Rosaria Rizzuti, interverranno Francesca Agostino (specialista politiche culturali e del turismo, ideatrice Eplibriamoci), Giuseppe Esposito (Curatore Progetto Nazionale Eplibriamoci), Pasqualina Maria Zaccheria (Ispettrice Ministero dell’Istruzione e del Merito) e il prof. Guglielmo Bernabei (Presidente della Commissione Nazionale Eplibriamoci).

Ad accompagnare l’edizione 2024, lo splendido dipinto “Libere di essere, senza limiti e senza compromessi, fiere e padrone di corpo e mente” dell’artista Oemor (Maria Teresa Romeo) di Pisticci (Matera).

News dal Network

Promo