A Matera il campo del borgo La Martella ‘Renato Carpentieri’

41 Visite

 Il campo di calcio del borgo La Martella (Matera) sarà intitolato al giornalista Renato Carpentieri, morto il 6 febbraio 2014, all’età di 55 anni,a causa di un infarto mentre si trovava allo stadio “XXI Settembre Franco Salerno”.

Lo ha deciso la giunta comunale nell’ambito delle intitolazioni di tre strutture cittadine a ”cittadini meritevoli, scomparsi prematuramente e legati al mondo dello sport”.

La richiesta di intitolazione era stata avanzata dall’Associazione ”Amici del Borgo” La Martella dove il giornalista risiedeva.

    Carpentieri “ha manifestato nella sua vita – è scritto nelle motivazioni dell’atto di intitolazione – dedizione per lo sport e competenza nell’esercizio della professione di giornalista.

    Noto soprattutto agli appassionati sportivi per il suo lavoro di cronista in testate locali e nazionali e la sua grande passione per il calcio”.

    Le altre intitolazioni riguardano il giovane giocatore di pallacanestro, che aveva giocato nelle serie A2 e B, Matteo Maria Stano, morto nell’ottobre 2023 a 27 anni, al quale è stato dedicato il campo di basket di piazza degli Olmi. La richiesta era stata avanzata dall’Apd Virtus Matera Group 2016.

    La giunta comunale ha, infine, deliberato l’intitolazione dell’area verde attrezzata di via Sallustio, dotata di parco fitness, sport all’aperto e parco giochi a Gabriele Colucci, scomparso all’età di 22 anni nel febbraio 2023. La richiesta era stata presentata dagli amici dell’atleta materano, che aveva contribuito all’avvicinamento della pratica dello sport all’aperto (Calisthenics) altri giovani materani, soprattutto in fase post pandemica. (ansa)

News dal Network

Promo