Itrec Rotondella: dal 2025 inserimento del combustibile nei cask

36 Visite

L’avanzamento delle attività di dismissione dell’impianto e messa in sicurezza dei rifiuti presenti all’Itrec di Rotondella (Matera) è stato – secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta lucana – al centro della riunione del tavolo della trasparenza che si è svolta oggi a Potenza, nella sede della Regione Basilicata.

 La società Sogin incaricata dell’attività ha reso noto che “il 22 dicembre scorso sono arrivati nel sito i due contenitori metallici, denominati cask, nei quali verranno stoccati i 64 elementi di combustibile irraggiato ‘Elk River’, custoditi in sicurezza nella piscina dell’impianto.

Il progetto prevede l’inizio delle attività di trasferimento del combustibile all’interno dei due cask entro l’anno”.
    Entro la prossima primavera Sogin “terminerà i lavori di costruzione di un deposito temporaneo annesso all’impianto Icpf che permetterà di cementare i rifiuti liquidi del sito e prosegue il progetto Siris di sistemazione dei rifiuti solidi per il trattamento dei rifiuti radioattivi solidi”.

Durante l’incontro Sogin “ha ricordato che quest’anno, per la prima volta, è possibile visitare l’impianto Itrec di Rotondella, nell’ambito dell’iniziativa OpenGate, giunta alla quarta edizione.
Per visitare il principale impianto nucleare del Mezzogiorno è necessario iscriversi entro lunedì 22 aprile sul sito sogin.it”. (ansa)

News dal Network

Promo