Fim: “A Stellantis Melfi nel 2024 calo produttivo del 50%”

40 Visite

Delle 25.100 auto prodotte nello stabilimento Stellantis di Melfi nei primi tre mesi del 2024, il 51% è rappresentato da 500x, il 26% da Jeep Renegade e il 23% da Jeep Compass.

E’ questo uno dei dati resi noti dalla Fim Cisl, evidenziando che “il dato produttivo sul primo trimestre rispetto all’anno precedente è fortemente negativo – 50,7%”.

    In termini di volumi “è lo stabilimento che perde la maggiore quantità di auto, con 25.770 unità in meno rispetto al primo trimestre 2023.

Se lo rapportiamo al periodo pre-covid, il primo trimestre 2019 la perdita è ancora più pesante -41.819 auto (-62%). Nel primo trimestre – è ricordato in una nota diffusa dalla Fim lucana – gli stop produttivi collettivi sono stati complessivamente 28 giorni gestiti con il contratto di solidarietà (cds). Negli altri giorni l’utilizzo del cd è stato del 23% pari ad una media di 1.282 lavoratori ogni giorno”.

    Secondo il sindacato dei metalmeccanici, “il venir meno di circa un terzo della produzione rispetto al 2019 ha comportato delle ripercussioni negative in termini occupazionali, che si sono affrontate con vari strumenti alternativi ai licenziamenti, come le incentivazioni all’uscita su base esclusivamente volontaria (nell’ultimo anno periodo ha coinvolto quasi 1.600 lavoratori portando l’occupazione a 5.570) e le trasferte infra-gruppo, attualmente sono circa 710 persone. Da metà maggio 2023 la turnazione nello stabilimento si è ridotta passando da 17 a 15 turni”.

News dal Network

Promo