Basilicata: Pd, “assessore sanità Fanelli fa campagna elettorale con nome su accendino”

44 Visite

«L’assessore regionale alla sanità Francesco Fanelli ancora una volta fa parlare di sé. Ma mica per ragioni inerenti alla sanità, non sia mai. Ma per le modalità originali con le quali porta avanti la sua campagna elettorale. L’assessore ha pensato bene di promuovere la sua candidatura non solo con il tradizionale materiale elettorale ma anche associando il suo nome ad un accendino». Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Pd, Roberto Cifarelli, candidato alle regionali, ironizzando sugli accendini nei comitati elettorali su cui è scritto ”Vota Fanelli” accanto al simbolo della Lega.

«Fanelli è il massimo esponente regionale nel campo della salute e dei servizi di cura – ha aggiunto Cifarelli – e propagandare la propria immagine attraverso un accessorio direttamente correlato al fumo e alle sigarette non è proprio un messaggio salutista. Come se il Papa promuovesse una fabbrica di armi! Una vera contraddizione in termini che la dice lunga su come l’assessore/candidato abbia interpretato il suo ruolo in questi anni. Cosa peraltro certificata dall’ultima ricerca sull’efficacia, efficienza e appropriatezza dell’offerta sanitaria (indice 2023) redatta dalla The European House – Ambrosetti che vede la Basilicata desolatamente ultima tra le regioni italiane con un indice pari al 3,7, mentre la media italiana è del 5,7’».

Cifarelli è duro sul sistema sanitario regionale con gli ospedali di Matera e Policoro ”ai minimi termini” e i lucani costretti «a pagarsi di tasca propria le cure fuori regione in quanto le liste d’attesa sono infinite. I cittadini lucani hanno sperimentato e quotidianamente vivono sulla propria pelle – ha detto ancora l’esponente Pd – i disastri di una amministrazione regionale incapace. Di tutto ciò Fanelli, l’assessore inconsapevole non ne parlerà ma spera di far ‘passare la nottata’ con la velocità di una fumata di sigaretta».

News dal Network

Promo