Rapina seimila euro in un centro scommesse, arrestato

38 Visite

 Un uomo di 27 anni di nazionalità georgiana è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di rapina aggravata (bottino, circa seimila euro) in un centro scommesse di Matera, dove l’indagato vive da alcuni anni.
    L’uomo, armato di un coltello da cucina, con il viso nascosto da una sciarpa, è entrato nel centro scommesse poco prima della chiusura e, con la minaccia del coltello, ha costretto la cassiera a dargli i soldi.

Poi è scappato.

Le immagini del sistema di sorveglianza e la descrizione della donna – che aveva visto una persona che assomigliava al rapinatore ed era vestito come lui giocare nel centro sia la mattina sia il pomeriggio di quello stesso giorno – hanno portato gli investigatori a casa dell’uomo, dove sono stati trovati sia i soldi sia il coltello.
    Gli abiti che l’uomo indossava al momento della rapina erano stati gettati in un cassonetto dell’immondizia. L’arresto è stato convalidato dal gip. (ansa)

News dal Network

Promo