Basilicata 2024: ‘Si usi un linguaggio non discriminatorio’

47 Visite

Un appello affinché si possa assistere a “una campagna elettorale che nei suoi verbi e nelle sue azioni miri al contrasto di una dialettica sessista, misogina e denigratoria”, è stato rivolto ai candidati alle elezioni regionali in Basilicata dalla consigliera di parità della Provincia di Potenza, Simona Bonito.

In una nota, Bonito ha espresso la “speranza di poter assistere ad un confronto corretto, leale, caratterizzato da un linguaggio pacato e ragionato, rispettoso della dignità delle persone, pur in un contesto di inevitabile diversità di idee e di posizioni politiche alternative.

Soprattutto sui social andranno evitate forme di intemperanza e di offese gratuite – ha aggiunto – aprendosi piuttosto all’ascolto e al rispetto delle opinioni altrui. Troppo spesso, purtroppo, in questi anni, i cosiddetti ‘leoni da tastiera’ hanno alimentato un clima di odio e di intolleranza a prescindere dal merito delle questioni oggetto di discussione.

Un fenomeno, questo, che in campagna elettorale rischia di essere ulteriormente amplificato da una naturale e comprensibile competizione politica, che ci si augura possa essere invece affrontata nel rispetto reciproco attraverso corretto confronto di idee e proposte, per il bene della Basilicata”. (Fonte: Ansa)

News dal Network

Promo