Interventi per il collettamento e la depurazione dei comuni lucani

31 Visite

Approvato dalla Giunta regionale lo schema di Accordo di Programma tra Regione, Egrib ed Acquedotto Lucano, con l’ammissione a finanziamento di tre interventi di complessivi (22.857.143 euro) sul Programma regionale Basilicata Fesr Fse+ 2021-2027. Gli interventi si rendono necessari per risolvere la non conformità di collettamento e depurazione degli abitati di: Pisticci, Salandra, Senise, Francavilla in Sinni, Castronuovo S. Andrea e Fardella. Il Programma Regionale Basilicata Fesr Fse+-2021-2027, nell’ambito dell’Obiettivo specifico sulla razionalizzazione e potenziamento dei sistemi depurativi regionali finanzia interventi di razionalizzazione e ammodernamento dei sistemi regionali depurativi sia negli agglomerati in procedura di infrazione sia in quelli suscettibili di infrazione non conformi ai parametri della direttiva.

Soggetto beneficiario è Acquedotto Lucano spa. Questo il riparto delle risorse: 15 milioni per l’ottimizzazione del sistema di collettamento e di depurazione a servizio di San Basilio, del sistema di depurazione a servizio dell’abitato e delle frazioni del comune di Pisticci; 2 milioni circa per l’adeguamento della rete fognaria del centro abitato e la realizzazione di un nuovo depuratore a servizio di Salandra, ed infine 6,5 milioni per la delocalizzazione dell’impianto di depurazione consortile a difesa dell’invaso di Monte Cotugno in agro di Senise ed a servizio dei comuni di Senise, Francavilla in Sinni, Castronuovo S. Andrea, Chiaromonte e Fardella.

News dal Network

Promo