Zes Cultura, consigliere nominato dal presidente Bardi

126 Visite

Il presidente della Giunta regionale Basilicata– Vito Bardi( nato a Potenza nel 1951, residente a Napoli) in carica dal 2019 allorchè fu indicato dal presidente di Forza Italia on. Silvio Berlusconi come candidato della coalizione di centrodestra(Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega Salvini, Lista IDeA e una Lista Civica), ricandidato a presidente della Regione Basilicata per le elezioni del 21-22 aprile 2024 dal centrodestra(Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega Salvini, Udc, NoiModerati, Democrazia Cristiana) più il partito Azione di Carlo Calenda-Marcello Pittella(ex Pd) e partito Italia Viva di Matteo Renzi (ex Pd)—tramite decreto ha nominato l’avv. Raffaello Giulio De Ruggieri suo consigliere “ in materia di istituzione di una Zes (Zona economica speciale) per le industrie culturali e creative”.

Perché tale designazione? Stante l’obiettivo di rilanciare “ il portato dell’esperienza di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, attraverso l’istituzione di una Zes della cultura, candidando Matera, e la Basilicata, a luogo produttivo della cultura, col precipuo fine di favorire l’insediamento di imprese coerenti con la vocazione del luogo e inserite in un innovativo prototipo di area produttiva, perché la città di Matera, e la Basilicata, diventino attrattive per le filiere produttive culturali e creative, generando, così, un modello replicabile a livello nazionale”.

Il presidente Bardi ha scelto l’avv. De Ruggieri “visto il curriculum vitae dal quale si evince la pluriennale e significativa esperienza e competenza in materia di valorizzazione del patrimonio culturale e promozione dello sviluppo della cultura, nonché la consolidata e comprovata professionalità in materia amministrativa”.
De Ruggieri è nato a Matera nel 1935, avvocato, tra l’altro fondatore del Circolo La Scaletta con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e di promuovere lo sviluppo socio-economico della regione e presidente della Fondazione Zetema centro per la valorizzazione e gestione delle risorse storico-ambientali, già consigliere della Regione Basilicata, dal 2015 al 2020 sindaco di Matera, eletto al ballottaggio a capo di partiti del centro destra e liste civiche.

L’incarico di consigliere del presidente della Giunta regionale è a titolo onorifico e gratuito, fatto salvo, il rimborso delle spese di viaggio e soggiorno e quelle sostenute e documentate in ragione della mansione. Quest’ultima ha natura fiduciaria e può essere conferita “ per un periodo massimo non superiore alla durata effettiva del mandato del Presidente, ferma restando la possibilità di revoca anticipata per cessazione del rapporto fiduciario”.  


Nino Sangerardi

News dal Network

Promo