In Basilicata tre giorni con la carovana dei diritti della Cgil

50 Visite

“Porta sbarrata all’autonomia differenziata”, partendo dalla scuola: è questo il motivo che porterà da venerdì 22 marzo, fino a lunedì 25, in Basilicata, il camper informativo della Cgil i cui appuntamenti sono stati presentati stamani, a Potenza, dal segretario regionale della Flc Cgil Basilicata, Paolo Fanti.

Sono previste tre soste nel capoluogo nella mattinata di venerdì, mentre nel pomeriggio il camper sarà a Rionero in Vulture e Venosa (Potenza), mentre il giorno dopo tappe a Villa d’agri, Lagonegro e Lauria (Potenza); successivamente, per abbracciare il Materano «in un filo rosso che unisce la scuola al contrario dell’autonomia differenziata che divide il paese», come è stato detto, le tappe riguarderanno Rotondella e Policoro domenica 24 di mattina, Matera e Pisticci il giorno successivo.

«Lo scopo della carovana dei diritti – ha detto Fanti – è informare l’opinione pubblica sui pericoli dell’autonomia differenziata, una riforma sbagliata che aumenterà i divari, specie nell’istruzione che paga già importanti gap. Questa riforma è il preludio alla privatizzazione della scuola pubblica, riteniamo – ha concluso – che il diritto all’istruzione e alla ricerca scientifica e tecnologica debba essere garantito ed esercitato in maniera uniforme in ogni angolo del Paese».

News dal Network

Promo