Riparte l’ambulatorio di oncologia all’ospedale di Policoro

31 Visite

Grazie alla collaborazione con gli oncologi dell’Irccs Crob riparte l’ambulatorio di oncologia nel presidio ospedaliero Giovanni Paolo II di Policoro sospeso nel periodo Covid. La data di inizio è lunedì 4 marzo e a seguire il primo e il terzo lunedì del mese dalle ore 10 alle ore 14, quando gli specialisti dell’Irccs Crob presteranno servizio a Policoro per andare incontro alle esigenze di salute dei pazienti lucani. Il servizio si inserisce nell’ambito della collaborazione già esistente tra Crob e Asm a vantaggio dei bisogni di salute della popolazione, facendo sì che a spostarsi siano i medici e non i pazienti. L’ambulatorio di oncologia effettuerà prime visite oncologiche per la presa in carico del paziente, visite oncologiche di controllo, rinnovo dei piani terapeutici e la gestione di alcune terapie oncologico domiciliari orali che non necessitano di accesso in day hospital.

“Si tratta di un primo punto di accesso che può diventare il riferimento per i pazienti del metapontino anche per visionare esami e piani terapeutici” afferma il direttore ff. dell’Uoc di oncologia dell’Irccs Crob Alfredo Tartarone che prosegue “un ambulatorio diagnostico ma anche terapeutico per quanto attiene alle terapie orali”. Le visite in ambulatorio sono prenotabili tramite il Centro Unico di Prenotazione regionale telefonando al numero 800.814.814.

Plauso all’impegno degli oncologi dell’Irccs Crob e soddisfazione per la ripartenza dell’ambulatorio di oncologia a Policoro sono stati espressi dal direttore generale Irccs Crob Massimo De Fino che evidenzia come l’avvicinamento di servizi specialistici ambulatoriali ai territori sia un vantaggio notevole anche in riferimento alla mobilità interna dei cittadini e ancor di più per i pazienti oncologici spesso costretti a lunghi spostamenti anche in ambito regionale.

Alle soddisfazioni per la ripartenza dell’ambulatorio, si aggiunge anche quella dell’assessore regionale alla Salute e Politiche della Persona, Francesco Fanelli che ha sottolineato quanto sia importante continuare ad investire sul territorio e sul potenziamento delle risorse umane in ambito sanitario, affinché siano garantiti i servizi e le visite in maniera capillare. L’assessore Fanelli ha anche aggiunto un personale ringraziamento all’Irccs Crob e all’Asm per l’impegno e le sinergie messe in campo in favore dei pazienti, sottolineando quanto sia importante continuare a lavorare su una programmazione a lungo termine in sanità.

News dal Network

Promo