Lettera a Schlein e Conte, in Basilicata candidare Iannuzzi

51 Visite

Con una lettera aperta alla segretaria del Pd, Elly Schlein, al presidente del M5s, Giuseppe Conte, “e a tutte le forze progressiste”, cinquanta “liberi cittadini lucani” hanno chiesto che sia Alberto Iannuzzi – presidente della Corte di appello di Potenza – a guidare la coalizione di centrosinistra in Basilicata alle elezioni del 21 e 22 aprile prossimo.

    La lettera – con la prima firma che è quella di Gildo Claps, fratello della ragazza potentina scomparsa nel 1993, il cui cadavere fu trovato nel 2010 nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità – definisce Angelo Chiorazzo, l’imprenditore sostenuto da “Basilicata casa comune” e affiancato dal Pd da mesi in campo come candidato alla presidenza della Regione – “un nome divisivo e dal percorso professionale e politico ambiguo, che ha impedito una convergenza simile a quella concretizzatasi in Sardegna”.

Secondo i firmatari della lettera, “serve la credibilità” e Iannuzzi – molto vicino a lasciare il servizio per raggiunti limiti di età – ha “una storia professionale e personale fatta di autonomia, coraggio e libertà”.

La lettera si chiude con l’espressa consapevolezza, da parte dei suoi firmatari – che “certi poteri, chi ha ancora interessa a tenere la Basilicata sotto il giogo dello sfruttamento, non apprezzerebbero la candidatura di Iannuzzi. Proprio per questo vi scriviamo. Perché è il tempo del coraggio e della visione. E in questo tempo ciascuno di noi ha il dovere di fare la propria parte. Facciamolo insieme”. (ansa)

News dal Network

Promo