Traffico rifiuti Italia-Tunisia, misure cautelari anche a Potenza

47 Visite

Un traffico illegale di rifiuti speciali tra Italia e Tunisia è stato scoperto in un’indagine coordinata dalla Procura di Potenza. Dalle prime ore di stamane circa 80 militari del gruppo carabinieri per la tutela ambientale e la sicurezza energetica di Napoli e personale della Dia-Direzione investigativa antimafia sono impegnati a eseguire misure cautelari personali e patrimoniali nelle province di Napoli, Salerno, Potenza e Catanzaro.

I dettagli dell’operazione saranno illustrati in una conferenza stampa convocata per le 11 a Potenza, nell’Aula Alessandrini della Procura.

News dal Network

Promo