Crisi agricoltori, Regione Basilicata indica tre soluzioni

55 Visite

La Regione Basilicata si farà carico di tre milioni di euro da destinare al consorzio di bonifica per bloccare il deliberato aumento della tariffa e sollevare gli agricoltori dall’aumento del canone irriguo; per i danni causati dai cinghiali le risorse disponibili passano da 900 mila euro a due milioni; per il caro carburante saranno attivate interlocuzioni con le compagnie petrolifere.

Sono le tre soluzioni comunicate, nel pomeriggio, dal governatore lucano, Vito Bardi, e dall’assessore regionale all’agricoltura, Alessandro Galella, che hanno incontrato i rappresentanti del movimento spontaneo degli agricoltori.

«Siamo qui – ha detto Bardi – per trovare insieme le soluzioni ai problemi, aprendoci per la prima volta in vent’anni al mondo agricolo creando momenti di confronto come questi. Riteniamo – ha concluso – che l’agricoltura sia e debba continuare a rappresentare il punto di forza del territorio lucano per il quale stiamo cercando di individuare gli strumenti necessari per dare risposte valide alle questioni urgenti». (ansa)

News dal Network

Promo