«Non giudicate e non sarete giudicati», il caffè spirituale di mons. Savino

47 Visite

CAFFÈ SPIRITUALE                             

 LUNEDÌ 26 FEBBRAIO 2024

LUNEDÌ DELLA II SETTIMANA DI QUARESIMA

      ===??=== 

           —–•••—–

«Riscattami, o Signore, e abbi pietà di me.?Il mio piede è sul retto sentiero;?benedirò il Signore in mezzo all’assemblea». (Cf. Sal 25,11-12)

? Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO

Perdonate e sarete perdonati.

? Dal Vangelo secondo Luca (Lc 6,36-38).?In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:?«Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso.?Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati.?Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».?Parola del Signore.

MEDITAZIONE 

Santa Faustina Kowalska [(1905-1938) religiosa],?Diario, § 163 

Alberghi in me la Tua misericordia, Signore!

Per ogni respiro del mio essere, per ogni battito del mio cuore, per ogni pulsazione del mio sangue, per altrettante migliaia di volte desidero esaltare la Tua misericordia, o Trinità Santissima.

Desidero trasformarmi tutta nella Tua misericordia ed essere il riflesso vivo di Te, o Signore; che il più grande attributo di Dio, la Tua incommensurabile misericordia, giunga al prossimo attraverso la mia anima e il mio cuore.

Aiutami, Signore, che i miei occhi siano misericordiosi, in modo che io non nutra mai sospetti e non giudichi secondo le apparenze esteriori, ma sappia scorgere ciò che c’è di bello nell’anima del mio prossimo e gli sia di aiuto.

Aiutami, Signore, che il mio udito sia misericordioso, che mi chini sulle difficoltà del mio prossimo e le mie orecchie non siano indifferente ai dolori e ai gemiti del mio prossimo.

Aiutami, Signore, che la mia lingua sia misericordiosa e non parli mai male del mio prossimo, ma abbia per ciascuno una parola di consolazione e di perdono.

Aiutami, Signore, che le mie mani siano misericordiose e piene di buone azioni, in modo che io sappia fare del bene al prossimo e prendere su di me i lavori più pesanti e più penosi.

Aiutami, Signore, che i miei piedi siano misericordiosi, in modo che io accorra sempre in aiuto del prossimo, vincendo la mia stanchezza e la mia indolenza. Il mio vero riposo sta nella disponibilità verso il prossimo. (…)

Alberghi in me la Tua Misericordia, o mio Signore.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE 

O Dio, che hai ordinato la penitenza del corpo?come medicina dell’anima,?fa’ che ci asteniamo da ogni peccato?per avere la forza di osservare?i comandamenti del tuo amore. Per il nostro Signore Gesù Cristo. Amen.

? Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

             ******

«Siate misericordiosi,    come è misericordioso il Padre vostro»,?dice il Signore. (Lc 6,36)

In Cristo Gesù, Figlio di Dio, vero Dio e vero Uomo, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.+don Francesco

News dal Network

Promo