A Pignola, un 73enne accende un fuoco, si rompe la caviglia e muore carbonizzato

72 Visite

Un uomo di 73 anni è morto carbonizzato oggi, a Pignola (Potenza), avvolto dalle fiamme di un incendio che egli stesso aveva appiccato su un terreno di sua proprietà.

Secondo i primi accertamenti dei Carabinieri, l’uomo – dopo aver dato fuoco alle sterpaglie – è caduto rompendosi una caviglia; l’infortunio gli ha impedito di allontanarsi velocemente dalle fiamme, che lo hanno avvolto, uccidendolo.
   

I Vigili del fuoco di Potenza sono intervenuti in località “Pantano” dopo una telefonata alla sala operativa: sul posto sono arrivati un’autopompa, un fuoristrada e cinque unità.

Le fiamme sono state spente ed è stato trovato il cadavere carbonizzato dell’uomo. Sul fatto stanno continuando ad indagare i Carabinieri, che ne hanno ricostruito la prima dinamica grazie ad alcune testimonianze e ad alcuni rilievi. (ansa)
   

News dal Network

Promo