Il “bookcrossing” nel Municipio di Potenza

51 Visite

«Abbiamo ripristinato la possibilità di scambiare libri, tornando a rendere disponibile la libreria all’interno dell’atrio del Palazzo di Città in piazza Matteotti», che fino a qualche settimane fa era posizionata all’esterno.

Lo ha annunciato l’assessore comunale di Potenza al Centro storico Massimiliano Di Noia.

    Attraverso una nota diffusa dall’ufficio stampa dell’amministrazione comunale, Di Noia ha spiegato come “l’esperienza del ‘bookcrossing’ muove in tutto il mondo un interesse notevole, se pensiamo come sia diffuso in oltre 130 Paesi, con circa due milioni di luoghi di scambio e oltre 13 milioni di volumi a disposizione.

Una enorme biblioteca a cielo aperto che abbiamo voluto realizzare anche a Potenza, rendendola però ancora più fruibile, quindi eliminando ogni vincolo e affidandoci completamente alla maturità dei suoi utilizzatori.

    Purtroppo, la scorrettezza di una sola persona, che addirittura arrivava a sottrarre i libri che i tanti cittadini lasciavano correttamente, per rivenderseli abusivamente, ci ha costretto a ripensare l’iniziativa”.

    «Oggi – ha aggiunto l’assessore – torniamo a proporla, spostando il sito all’interno del Palazzo di Città, luogo comunque aperto tutti i giorni, dalle 7.30 alle 20.30, esclusi i giorni festivi, e nel quale è sempre presente la vigilanza, così da consentire alle molte persone favorevoli a questo tipo di esperienza culturale di condivisione, di riprendere la consegna e il ritiro di libri, in una sorta di messa in comune del sapere, contestuale alla capacità di socializzare attraverso anche un semplice scambio. Sono certo, che la nostra comunità continuerà a mostrare il proprio gradimento riguardo a questa proposta e tanti potranno scoprire o confermare il proprio interesse per la lettura e la propria passione per i libri», ha concluso Di Noia.  (ansa)

News dal Network

Promo