Intesa Gse-Acquedotto lucano per efficientamento energetico

52 Visite

Favorire la sostenibilità delle infrastrutture idriche dell’Acquedotto Lucano: è l’obiettivo di un protocollo d’intesa, dalla durata di tre anni, tra il Gestore dei servizi energetici Gse e lo stesso Acquedotto Lucano.

    L’accordo – firmato nella sede del Gse, dall’amministratore delegato del Gse, Vinicio Mosè Vigilante, e dall’amministratore unico dell’Acquedotto, Alfonso Andretta – mira anche a valorizzare “le risorse territoriali esistenti mediante – è specificato in un comunicato – interventi di efficientamento energetico e di integrazione delle fonti rinnovabili, promuovendo la riduzione dei consumi e sostenendo l’accelerazione degli investimenti, anche attraverso l’utilizzo degli strumenti regolati e l’accesso ai meccanismi di incentivazione gestiti dal Gse”.

    Per Vigilante, “la risorsa idrica costituisce un’opportunità fondamentale per lo sviluppo economico del territorio lucano la firma di questo protocollo segna l’avvio di una collaborazione che punta ad ottimizzare la gestione del Servizio Idrico Integrato lucano e a realizzare un programma di investimenti finalizzati a soddisfare le esigenze del territorio in un’ottica di sostenibilità, rispetto dell’ambiente e valorizzazione delle risorse, in particolare nei confronti delle generazioni future”.

    Andretta ha poi sottolineato che “l’accordo firmato oggi rappresenta un ulteriore importante passaggio del percorso virtuoso che ha intrapreso Acquedotto Lucano e che ha come obiettivo quello di ridurre i consumi connessi con la spesa energetica, di utilizzare esclusivamente fonti energetiche rinnovabili e di trasferire agli utenti i risparmi ottenibili attraverso questi interventi”. (ansa)

News dal Network

Promo