Basilicata 2024: Si-Bp, ‘esistono alternative a Chiorazzo’

45 Visite

“E’ ormai evidente che si è esaurito il tentativo di costruire intorno alla figura di Angelo Chiorazzo il più ampio schieramento di forze interessate ad opporsi alla destra.

Occorre a questo punto che tutti ne prendano atto”: lo hanno scritto, in una nota congiunta, il segretario regionale di Sinistra Italiana, Gianni Rondinone, e il presidente di Basilicata Possibile, Valerio Tramutoli.

    “È necessario, invece – hanno aggiunto – che si torni quanto prima a discutere in un clima costruttivo che consenta a ciascuno di indicare le proprie preferenze e di valutare insieme quelle soluzioni che consentano ancora di mantenere coeso il fronte delle forze che davvero intendono coalizzarsi per battere il centrodestra.

Le alternative esistono e ora è maturo il tempo per metterle in campo senza che siano sottoposte al fuoco incrociato degli esperti di tiro al piccione. Sono alternative credibili sotto il profilo della autorevolezza e del prestigio, appartengono al mondo laico come a quello cattolico e vanno valutate in primo luogo a partire dalla capacità di coalizzare che ciascuna di esse possiede. Il tentativo di risolvere a Roma i problemi del campo progressista regionale è palesemente arrivato al capolinea. L’ultima possibilità che resta di comporre un campo largo e plurale in grado di contendere alla destra la guida della Regione è nelle mani delle forze politiche lucane. Nessuna di esse, come è ormai evidente, si farà coalizzare per forza. Bruciata quest’ultima chance – hanno concluso Rondinone e Tramutoli – ognuna giocherà autonomamente le sue carte, assumendo su di sé la parte di responsabilità che le compete per gli esiti politici ed elettorali che ne deriveranno”. (ansa)

News dal Network

Promo