Fatture commerciali, il Comune di Potenza ha ridotto notevolmente i tempi di pagamento

88 Visite

“I dati ufficiali riportati dal sito della Ragioneria generale dello Stato – Piattaforma PCC AreaRGS – con riferimento al tempo medio ponderato di ritardo dei pagamenti delle fatture commerciali, attestano come il Comune abbia notevolmente ridotto i tempi di pagamento delle fatture”, a comunicarlo l’assessore al Bilancio Gianmarco Blasi. “Premetto che se le fatture vengono pagate entro 30 giorni dalla data di emissione non si registrano ritardi, – prosegue l’assessore – nel 2019 il Comune di Potenza si attestava su una media di 46 giorni di ritardo per corrispondere quanto dovuto ai fornitori, nel 2020, anno del covid, 57 giorni, nel 2021 40 giorni, nel 2022 29 giorni e nel 2023, addirittura, siamo a un dato medio negativo, vale a dire – 4 giorni, cioè, siamo arrivati a garantire i pagamenti entro 26 giorni dalla data di emissione delle fatture. Mi preme sottolineare come l’ottimo risultato amministrativo conseguito sia frutto del lavoro del dirigente Di Lascio, di responsabili e dipendenti del Servizio finanziario e dell’Ufficio Contabilità e Gestione finanziaria. Ringrazio tutto il personale e ribadisco quanto sia importate proseguire in un’attenta, costante e proficua collaborazione tra tutti gli Uffici comunali. L’Amministrazione comunale – conclude l’assessore Blasi – è consapevole delle difficoltà che i diversi settori scontano per la carenza di personale ma, traguardi come quello raggiunto, testimoniano la professionalità di quanti, ogni giorno, pur tra mille ostacoli, riescono a garantire il raggiungimento di risultati di rilievo, risultati dei quali l’intera comunità si giova, come nel caso della tempestività nei pagamenti dei fornitori, che significa rispetto per il lavoro e per la vita di tanti imprenditori”.

News dal Network

Promo