La Basilicata alla Bit con numeri “da grande regione”

48 Visite

Saranno 24 gli appuntamenti, con oltre cento relatori, una decina di sindaci e una trentina di operatori privati, per uno spot promozionale della Basilicata alla Borsa internazionale del Turismo che si terrà a Milano dal 4 al 6 febbraio prossimo.

Le iniziative sono state presentate stamani, a Potenza, dal direttore generale dell’Azienda di promozione turistica lucana, Antonio Nicoletti, e dall’assessore regionale alle politiche agricole, Alessandro Galella, che con il dipartimento Agricoltura parteciperà per la prima volta alla manifestazione milanese.

“Presenteremo una regione verde, dinamica, in crescita nel turismo – ha detto Nicoletti – grazie a un sistema che sta funzionando con il raccordo tra istituzioni e operatori. I numeri sono quelli di una regione grande e da visitare nel corso del 2024”.

    Nel dettaglio, la vetrina iniziale è su Potenza, e successivamente sono previsti tra gli altri spazi promozionali su Maratea (Potenza), sui prodotti locali per il turismo enogastronomico, su Tavole Palatine, mare, economia rurale e enoturismo, su “Matera da vivere” dal Carnevale al presepe vivente, infine sui borghi più belli d’Italia in Basilicata: Acerenza, Castelmezzano, Guardia Perticara, Maratea, Pietrapertosa, Venosa e Viggianello, in provincia di Potenza, e Irsina e Miglionico, in provincia di Matera. Alcuni spazi fuori dalla fiera milanese saranno dedicati a Maratea per la candidatura nel 2026 a Capitale italiana della cultura ed al carnevale storico di Aliano (Matera).

  «La Bit ci consente di parlare al mercato italiano – ha concluso Nicoletti nel frattempo abbiamo già pianificato tutto l’anno con l’Enit per essere presenti anche nei mercati internazionali di Francia, Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti, con una serie di iniziative che punteranno principalmente sul turismo delle origini».

News dal Network

Promo