Una frase di San Paolo motto del nuovo vescovo di Campobasso

46 Visite

«Grazia Dei in me vacua non fuit” -«la sua grazia in me non è stata vana» – è la frase, tratta dalla lettera di San Paolo ai Corinti – che monsignor Biagio Colaianni ha scelto come motto dopo essere stato eletto arcivescovo metropolita di Campobasso-Bojano.

Lo ha reso noto l’ufficio comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Matera-Irsina: monsignor Colaianni riceverà l’ordinazione episcopale a Matera il prossimo 10 febbraio e comincerà il suo servizio pastorale nella diocesi di Campobasso-Bojano il 9 marzo.

Lo stemma araldico “presenta al centro uno scudo di tipo sannitico diviso in tre porzioni”: vi sono tre stelle di argento che richiamano alla devozione mariana alla Madonna della Bruna di Matera, alla Madonna della Libera di Campobasso e alla Madonna di Lourdes (l’ordinazione episcopale è fissata al 10 febbraio, vigilia della festa della Madonna di Lourdes).

Nella seconda porzione vi sono “un pettine da cardatore di lana, strumento del martirio di San Biagio, e una conchiglia d’oro, attributo iconografico per Giovanni Battista ma anche dei pellegrini alla tomba dell’apostolo Giacomo”, con riferimenti al nome di monsignor Colaianni e ” a quelli delle parrocchie lucane dove ha svolto il suo ministero sacerdotale”. (ansa)

News dal Network

Promo