Salute: nel 2023 l’Asp ha ridotto la spesa farmaceutica

82 Visite

1In soli due mesi” del 2023, l’Azienda sanitaria di Potenza ha ridotto la spesa farmaceutica e protesica “di circa due milioni di euro, senza incidere sull’assistenza sanitaria garantita all’utenza”: lo ha reso noto il direttore generale dell’azienda, Antonello Maraldo, sottolineando che il risultato è stato raggiunto con la costituzione di una “task force di controllo sull’appropriatezza delle prescrizioni farmaceutiche che ha portato alla riduzione del budget impiegato sia nella prescrizione di farmaci che di protesi».

    Il dato è stato reso noto da Maraldo in un consuntivo dei risultati raggiunti nel secondo semestre del 2023, dopo il suo insediamento alla guida dell’azienda.

Fra gli obiettivi raggiunti, vi sono – per quanto riguarda il personale – “il processo delle stabilizzazioni” per circa 80 tra infermieri, operatori socio-sanitari e tecnici e l’assunzione di circa 60 unità.

Per quanto riguarda i servizi, Maraldo ha sottolineato anche l'”attivazione del servizio di Tac presso l’ospedale di Chiaromonte (Potenza) e il ripristino del servizio presso a Venosa (Potenza), oltre alla “ristrutturazione delle elisuperfici di Matera e Lauria (Potenza)”. Nel 2024 – ha spiegato Maraldo – dovrà avvenire “il rilancio definitivo della sanità potentina”.

News dal Network

Promo