Rissa con coltello, bottiglia e una catena: quattro daspo

77 Visite

Quattro partecipanti ad una rissa avvenuta a Rionero in Vulture (Potenza) – due italiani e due fratelli di nazionalità tunisina (uno dei quali minorenne) – sono stati raggiunti da una misura di “daspo urbano” per la durata di due e tre anni emessa dal questore di Potenza, su proposta del comando provinciale dei Carabinieri del capoluogo lucano.

    La rissa è avvenuta in una strada vicina alla villa comunale di Rionero: la zuffa era cominciata per motivi banali e i partecipanti hanno utilizzato un coltello, una bottiglia e una catena per colpirsi “violentemente”: due sono stati medicati in ospedale, a Melfi (Potenza), e giudicati guaribili in sette e dieci giorni.

Tutti e quattro sono stati denunciati in stato di libertà per rissa e lesioni personali.

Il daspo vieta ai quattro di fermarsi nei pressi dei negozi e dei locali che si affacciano sulla strada dove è avvenuta la rissa. (ansa)

News dal Network

Promo