Fine d’anno in crescendo per il mercato del lavoro lucano

41 Visite

In Basilicata “a dicembre sono state programmate 2.110 nuove assunzioni: un dato che segna un + 260 rispetto all’analogo mese del 2022 e che sembra confortante anche alla luce della proiezione a febbraio 2024, che fa registrare un +470 rispetto all’analogo trimestre dell’anno scorso”.

E’ quanto – secondo quanto reso noto l’ufficio stampa della Camera di Commercio della Basilicata – rivela il nuovo bollettino mensile di Excelsior Informa, redatto da Anpal (Agenzia nazionale per le politiche attive del Lavoro) e dalle Camere di commercio su indicazione delle stesse aziende.

    Nel comunicato, è inoltre specificato che “nel 23% dei casi, le entrate previste a dicembre saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 77% saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita); si concentreranno per il 71% nel settore dei servizi e per il 73% nelle imprese con meno di 50 dipendenti; il 14% sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici, e per una quota pari al 28% interesseranno giovani con meno di 30 anni.

Il 10% delle entrate previste sarà destinato a personale laureato, mentre per un 13% le imprese prevedono di assumere personale immigrato. In 47 casi su 100, infine, le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati. In base al profilo, sono cresciute le professioni legate a servizi commerciali e dei servizi (che assorbono il 35% delle nuove entrate), mentre il 30% è appannaggio di operai specializzati e conduttori di impianti. In funzione del settore, a dicembre i nuovi ingressi sono soprattutto in servizi di alloggio e ristorazione e servizi turistici (500), commercio (330), costruzioni (280) e servizi alle persone (260)”. (ansa)

News dal Network

Promo