Al Museo di Melfi il dialogo tra i sarcofagi di Atella e Rapolla

44 Visite

“Capolavori in rilievo: i sarcofagi di Atella e Rapolla. 

Il dialogo continua” è il titolo del nuovo allestimento che sarà inaugurato venerdì 29 dicembre, alle 18, nel Museo archeologico nazionale Massimo Pallottino di Melfi (Potenza).

    L’esposizione “è il felice esito di una virtuosa collaborazione con il Museo archeologico nazionale di Napoli cui – è specificato in un comunicato diffuso dalla Direzione regionale dei Musei della Basilicata – si deve il prestito a lungo termine del sarcofago di Atella: il ritorno al museo di Melfi è una tappa importante del progetto di valorizzazione intrapreso dal museo e un evento di grande importanza per le comunità del territorio vulture-melfese che considerano le due opere come identitarie”.

    Riprenderà così “il dialogo visivo e culturale tra i due capolavori avviato con la precedente mostra inaugurata in occasione di Matera-Basilicata Capitale europea della cultura 2019.

Un’eredità più che degna, se si considera che lo straordinario prestito di lunga durata del museo partenopeo consentirà di proporre ai visitatori del museo Pallottino e alla intera comunità di prossimità e non solo un ‘dialogo visivo’ tra il sarcofago di Rapolla e il sarcofago di Atella, importanti testimoni degli scambi mediterranei che raccontano l’importanza culturale e il ruolo ricoperto dal territorio del Vulture in età imperiale romana”. (ansa)

News dal Network

Promo